5 minuti con Gesù Tempo Ordinario

La Chiesa è una continua effusione dello Spirito – Mercoledì della XXV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

25 Settembre 2019


La Chiesa è una continua effusione dello Spirito – Mercoledì della XXV settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Esd 9,5-9   Tob 13    + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 9,1-6) Li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi. In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi.  Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate,...

Continua

Lo Spirito tiene unita la famiglia di Dio nel vincolo della Carità – Martedì della XXV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

24 Settembre 2019


Lo Spirito tiene unita la famiglia di Dio nel vincolo della Carità – Martedì della XXV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari) Esd 6,7-8.12.14-20   Sal 121   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 8,19-21) Mia madre e miei fratelli sono coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica. In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.  Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti». Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio...

Continua

La Parola del Signore è lampada ai miei passi e luce sul mio cammino

23 Settembre 2019


La Parola del Signore è lampada ai miei passi e luce sul mio cammino – San Pio da Pietrelcina Esd 1,1-6   Sal 125    + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 8,16-18) La lampada si pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce. In quel tempo, Gesù disse alla folla:  «Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce.  Non c’è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce.  Fate attenzione dunque...

Continua

La giustizia è la misericordia verso i fratelli debitori – XXV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

22 Settembre 2019


La giustizia è la misericordia verso i fratelli debitori – XXV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO(ANNO C) Am 8,4-7  Sal 112   1Tm 2,1-8    + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 16,1-13) Non potete servire Dio e la ricchezza. In quel tempo, Gesù diceva ai discepoli:  «Un uomo ricco aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a lui di sperperare i suoi averi. Lo chiamò e gli disse: “Che cosa sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non potrai più amministrare”.  L’amministratore disse tra sé: “Che cosa farò, ora che il mio padrone mi toglie l’amministrazione? Zappare, non ne ho la forza;...

Continua

Da esattore a servitore – SAN MATTEO

21 Settembre 2019


Da esattore a servitore–  SAN MATTEO Ef 4,1-7.11-13   Sal 18   + Dal Vangelo secondo Matteo(Mt 9,9-13) Non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori. In quel tempo, mentre andava via, Gesù, vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. Mentre sedeva a tavola nella casa, sopraggiunsero molti pubblicani e peccatori e se ne stavano a tavola con Gesù e con i suoi discepoli. Vedendo ciò, i farisei dicevano ai suoi discepoli: «Come mai il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?».  Udito questo, disse: «Non...

Continua

Il sostegno delle donne fondamentale per la missione della Chiesa

20 Settembre 2019


Santi Andrea Kim Taegon, Paolo Chong Hasang e compagni 1Tm 6,2-12  Sal 48    + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 8,1-3) C’erano con lui i Dodici e alcune donne che li servivano con i loro beni. In quel tempo, Gesù se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio.  C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni. In...

Continua

Il perdono è fonte di tenerezza

19 Settembre 2019


Il perdono è fonte di tenerezza – Giovedì della XXIV settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) 1Tm 4,12-16  Sal 110    + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 7,36-50) Sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li...

Continua

La gioia di essere matita nelle mani di Dio – Mercoledì della XXIV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

18 Settembre 2019


La gioia di essere matita nelle mani di Dio – Mercoledì della XXIV settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) 1Tm 3,14-16  Sal 110    + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 7,31-35) Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto. In quel tempo, il Signore disse:  «A chi posso paragonare la gente di questa generazione? A chi è simile? È simile a bambini che, seduti in piazza, gridano gli uni agli altri così: “Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto!”.  È venuto infatti Giovanni il Battista,...

Continua

La parola di Gesù restituisce la vita – Martedì della XXIV settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

17 Settembre 2019


La parola di Gesù restituisce la vita – Martedì della XXIV settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) 1Tm 3,1-13  Sal 100    + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 7,11-17) Ragazzo, dico a te, alzati! In quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla.  Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei.  Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». Si avvicinò e toccò...

Continua

La volontà di Dio in una parola: Vivi! – Santi Cornelio e Cipriano

16 Settembre 2019


La volontà di Dio in una parola: Vivi! – Santi Cornelio e Cipriano 1Tm 2,1-8  Sal 27. + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 7,1-10) Neanche in Israele ho trovato una fede così grande In quel tempo, Gesù, quando ebbe terminato di rivolgere tutte le sue parole al popolo che stava in ascolto, entrò in Cafàrnao.  Il servo di un centurione era ammalato e stava per morire. Il centurione l’aveva molto caro. Perciò, avendo udito parlare di Gesù, gli mandò alcuni anziani dei Giudei a pregarlo di venire e di salvare il suo servo. Costoro, giunti da Gesù, lo supplicavano con insistenza: «Egli...

Continua