Lectio Divina

DIO È LÌ DOVE DECIDO DI RICOMINCIARE CON LUI – I Domenica di Avvento (anno C)

2 Dicembre 2018


DIO È LÌ DOVE DECIDO DI RICOMINCIARE CON LUI – I Domenica di Avvento (anno C) Ger 33,14-16   Sal 24  1Ts 3,12-4,2   Lc 21,25-28.34-36: La vostra liberazione è vicina   La Prima Domenica di Avvento è un richiamo forte ad alimentare il desiderio d’incontro col Signore che si fa prossimo, viene a visitarci perché il suo orecchio è sempre proteso all’ascolto del grido del povero. Potremmo dire che Dio è sempre on line, è connesso con la nostra vita, anche quando viviamo momenti tristi e difficili nei quali possiamo avvertire la sua distanza e interpretarla come abbandono. Tutti prima o poi...

Continua

SOLENNITÀ DI CRISTO RE (anno B) – DALLA FOCE DEI GIUDIZI INQUINATI ALLA SORGENTE PURA DELLA VERITÀ

25 Novembre 2018


SOLENNITÀ DI CRISTO RE Dn 7,13-14   Sal 92  Ap 1,5-8   Gv 18,33-37: Tu lo dici: io sono re.   DALLA FOCE DEI GIUDIZI INQUINATI ALLA SORGENTE PURA DELLA VERITÀ   Gesù sulle rive del lago di Tiberiade, dopo il segno della moltiplicazione dei pani, si era nascosto sul monte per fuggire dalla folla che voleva farlo re. Ora davanti a Pilato, che gli domanda per due volte se fosse re, Egli scioglie tutte le riserve e lo afferma con chiarezza: io sono re! Tuttavia da una parte chiarisce che il suo regnare non è come quello degli altri re, dall’altro specifica...

Continua

VINCITORI NELLA SCONFITTA – XXXIII DOMENICA DEL T. O.

18 Novembre 2018


VINCITORI NELLA SCONFITTA – XXXIII DOMENICA DEL T. O. Dn 12,1-3   Sal 15   Eb 10,11-14.18 Mc 13,24-32: Il Figlio dell’uomo radunerà i suoi eletti dai quattro venti.   La natura, che segue una legge posta in se stessa, è una parabola che rivela il senso della nostra vita con le sue fasi di passaggio, tra fallimenti e conquiste, fino al suo compimento. Gesù indica l’albero del fico che, dopo il tempo dell’inverno in cui i suoi rami sono duri e spogli, con il cambiamento della stagione, inizia a popolarsi di foglie e di frutti che saranno raccolti. Dalla natura impariamo...

Continua

L’ATTO DI FIDUCIA GENERA ATTI D’AMORE – XXXII Domenica del T. O.

11 Novembre 2018


L’ATTO DI FIDUCIA GENERA ATTI D’AMORE – XXXII Domenica del Tempo Ordinario 1Re 17,10-16   Sal 145   Eb 9,24-28 Mc 12,38-44: Questa vedova, nella sua povertà, ha dato tutto quello che aveva.   Lo scriba, che aveva domandato a Gesù quale fosse la parola di Dio costitutiva e fondamentale per le sue scelte, aveva replicato che amare Dio con tutto se stesso e amare il prossimo come se stesso era l’atto di culto gradito a Dio. Gesù aveva chiosato dicendo che quello scriba non era lontano dal Regno di Dio, cioè era sulla buona strada. Tuttavia sapere qual è la strada giusta non...

Continua

L’ATTO DI FIDUCIA GENERA ATTI D’AMORE – XXXII T. O. (anno B)

11 Novembre 2018


L’ATTO DI FIDUCIA GENERA ATTI D’AMORE – XXXII Domenica del Tempo Ordinario 1Re 17,10-16   Sal 145   Eb 9,24-28 Mc 12,38-44: Questa vedova, nella sua povertà, ha dato tutto quello che aveva.   Lo scriba, che aveva domandato a Gesù quale fosse la parola di Dio costitutiva e fondamentale per le sue scelte, aveva replicato che amare Dio con tutto se stesso e amare il prossimo come se stesso era l’atto di culto gradito a Dio. Gesù aveva chiosato dicendo che quello scriba non era lontano dal Regno di Dio, cioè era sulla buona strada. Tuttavia sapere qual è la strada giusta non...

Continua

OGGI SCELGO DI AMARMI/TI QUI E ORA, COSÌ COME SONO/SEI

4 Novembre 2018


XXXI domenica del Tempo Ordinario (anno B) 4 nov 2018   OGGI SCELGO DI AMARMI/TI QUI E ORA, COSÌ COME SONO/SEI Dt 6,2-6  Sal 17   Eb 7,23-28   Mc 12,28-34   Domenica scorsa il vangelo si chiudeva con l’immagine di Bartimeo che, acquistando un modo di vedere nuovo, segue Gesù, ma non si dice verso dove. A questo interrogativo, che il lettore attento del vangelo si pone, risponde il racconto di questa domenica in cui Gesù, giunto a Gerusalemme e stando nel tempio, viene interrogato circa la questione su quale sia il primo comandamento o il comandamento che sintetizza tutti gli altri,...

Continua

Uomini e donne di amore non di onore – XXX Domenica del Tempo Ordinario – Mc 10, 46-52

28 Ottobre 2018


Ancora una volta la location della pagina evangelica odierna è la via; è la strada che attraversa Gerico per andare verso Gerusalemme. Gerico era l’ultima tappa dei pellegrini verso il Monte del Tempio a Gerusalemme; si passava da 400 metri sotto il livello del mare a 800 metri sopra il livello del mare, era dunque una vera e propria ascensione. Il cammino di Gesù è indirizzato verso la gloria, non come quella a cui pensavano gli apostoli, cioè come possesso e gestione del potere sullo stile dei despoti di ogni epoca, ma come ritorno, riconciliazione (I lettura). Il cammino di...

Continua

Trasfigurazione: Dio non trattiene o richiede nulla per sé, ma comunicandosi ha detto e dato tutto – II domenica di Quaresima

25 Febbraio 2018,


+ Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la...

Continua

So-stare nel deserto per lottare l’uno per (non contro) l’altro – I Domenica di Quaresima

18 Febbraio 2018,


+ Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». L’evangelista Marco subito dopo l’evento del battesimo di Gesù al fiume Giordano, sul quale lo Spirto Santo era sceso, sotto forma di colomba dai cieli squarciati, rivela che lo stesso Spirito spinge Gesù nel deserto....

Continua

Giovedì dopo le Ceneri

14 Febbraio 2018,


+ Dal Vangelo secondo Luca (9, 22-25) In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?». La pagina...

Continua