Inviati e Invitati speciali – Martedì della XXXI settimana del Tempo Ordinario

5 Novembre 2019


Martedì della XXXI settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari) Rm 12,5-16   Sal 130   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 14,15-24) Esci per le strade e lungo le siepi e costringili ad entrare, perché la mia casa si riempia. In quel tempo, uno dei commensali, avendo udito questo, disse a Gesù: «Beato chi prenderà cibo nel regno di Dio!».  Gli rispose: «Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. All’ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: “Venite, è pronto”. Ma tutti, uno dopo l’altro, cominciarono a scusarsi. Il primo gli disse: “Ho comprato un campo e devo...

Continua

La festa cristiana è dare gioia al povero nella condivisione fraterna – San Carlo Borromeo

4 Novembre 2019


San Carlo Borromeo Rm 11,29-36   Sal 68   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 14,12-14) Non invitare i tuoi amici, ma poveri, storpi, zoppi e ciechi. In quel tempo, Gesù disse al capo dei farisei che l’aveva invitato:  «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch’essi e tu abbia il contraccambio.  Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti»....

Continua

Nel fatto conosciuto l’evento imprevedibile l’incontro con l’Amore che cambia la vita- XXXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

3 Novembre 2019


XXXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C) Sap 11,22-12,2   Sal 144   2Ts 1,11-2,2    + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 19,1-10) Il Figlio dell’uomo era venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto. In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché doveva passare di là.  Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli...

Continua

Stretti nell’unico abbraccio del Padre – COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI

2 Novembre 2019


COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI  Gb 19,1.23-27   Sal 26   Rm 5,5-11    + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 6,37-40) Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. In quel tempo, Gesù disse alla folla:  «Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.  E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma...

Continua

TUTTI SANTI: la gioia di diventare figli di Dio… ma non da soli – TUTTI I SANTI

1 Novembre 2019


TUTTI I SANTI Ap 7,2-4.9-14   Sal 23   1Gv 3,1-3    + Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,1-12) Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi,...

Continua

Seguire le orme di Cristo re, mite e salvatore – Giovedì della XXX settimana del Tempo Ordinario

31 Ottobre 2019


Giovedì della XXX settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari) Rm 8,31-39   Sal 108   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 13,31-35) Non è possibile che un profeta muoia fuori di Gerusalemme. In quel momento si avvicinarono a Gesù alcuni farisei a dirgli: «Parti e vattene via di qui, perché Erode ti vuole uccidere».  Egli rispose loro: «Andate a dire a quella volpe: “Ecco, io scaccio demòni e compio guarigioni oggi e domani; e il terzo giorno la mia opera è compiuta. Però è necessario che oggi, domani e il giorno seguente io prosegua nel cammino, perché non è possibile che un profeta muoia fuori...

Continua

La fede che non cambia la vita rende estranei – Mercoledì della XXX settimana del Tempo Ordinario

30 Ottobre 2019


Mercoledì della XXX settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari) Rm 8,26-30   Sal 12   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 13,22-30) Verranno da oriente a occidente e siederanno a mensa nel regno di Dio. In quel tempo, Gesù passava insegnando per città e villaggi, mentre era in cammino verso Gerusalemme. Un tale gli chiese: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?».  Disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno.  Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi, rimasti fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, aprici!”....

Continua

La vita mistica determina il valore nutrizionale della Chiesa nel mondo – Martedì della XXX settimana del Tempo Ordinario

29 Ottobre 2019


Martedì della XXX settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari) Rm 8,18-25   Sal 125   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 13,18-21) Il granello crebbe e divenne un albero In quel tempo, diceva Gesù: «A che cosa è simile il regno di Dio, e a che cosa lo posso paragonare? È simile a un granello di senape, che un uomo prese e gettò nel suo giardino; crebbe, divenne un albero e gli uccelli del cielo vennero a fare il nido fra i suoi rami». E disse ancora: «A che cosa posso paragonare il regno di Dio? È simile al lievito, che una donna prese e...

Continua

L’Apostolo, annunciatore del Vangelo, accompagnatore dei fratelli, animatore della comunità – SANTI SIMONE E GIUDA

28 Ottobre 2019


Ef 2,19-22   Sal 18   + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 6,12-19)  Ne scelse dodici ai quali diede anche il nome di apostoli. In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore. Disceso con loro, si fermò...

Continua

Se ami non dire a Dio “dammi ciò che mi spetta” ma “dimmi ciò che hai nel cuore” – XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (anno C)

26 Ottobre 2019


XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C) Sir 35,15-17.20-22   Sal 33   2Tm 4,6-8.16-18    + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 18,9-14) Il pubblicano tornò a casa giustificato, a differenza del fariseo. In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l’intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri:  «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano.  Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte alla settimana e pago le decime di tutto quello...

Continua