5 minuti con Gesù Tempo Ordinario

La Parola della Croce illumina l’enigma del dolore

22 Febbraio 2019


La Parola della Croce illumina l’enigma del dolore – San Policarpo Eb 11,1-7  Sal 144   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 9,2-13) Fu trasfigurato davanti a loro.   In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elìa con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per...

Continua

In Gesù siamo pietre vive, senza di Lui, siamo pietre d’inciampo

22 Febbraio 2019


In Gesù siamo pietre vive, senza di Lui, siamo pietre d’inciampo – CATTEDRA DI SAN PIETRO APOSTOLO 1Pt 5,1-4  Sal 22     + Dal Vangelo secondo Matteo(Mt 16,13-19) Tu sei Pietro, e a te darò le chiavi del regno dei cieli.   In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente»....

Continua

Per un cristiano il posto di onore è dietro Gesù

20 Febbraio 2019


Per un cristiano il posto di onore è dietro Gesù – Giovedì della VI settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 9,1-13  Sal 101   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 8,27-33) Tu sei il Cristo… Il Figlio dell’uomo deve molto soffrire.   In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?». Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono Elìa e altri uno dei profeti». Ed egli domandava loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Pietro gli...

Continua

Con Gesù la notte non è più notte, il buio come luce risplende

20 Febbraio 2019


Con Gesù la notte non è più notte, il buio come luce risplende – Mercoledì della VI settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 8,6-13.20-22   Sal 115   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 8,22-26) Il cieco fu guarito e da lontano vedeva distintamente ogni cosa.   In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli giunsero a Betsàida, e gli condussero un cieco, pregandolo di toccarlo. Allora prese il cieco per mano, lo condusse fuori dal villaggio e, dopo avergli messo della saliva sugli occhi, gli impose le mani e gli chiese: «Vedi qualcosa?». Quello, alzando gli occhi, diceva: «Vedo la gente, perché...

Continua

Quale traccia lascia in me Gesù?

18 Febbraio 2019


Quale traccia lascia in me Gesù? – Martedì della VI settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 6,5-8; 7,1-5.10   Sal 28   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 8,14-21) Guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode.   In quel tempo, i discepoli avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un solo pane. Allora Gesù li ammoniva dicendo: «Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!». Ma quelli discutevano fra loro perché non avevano pane. Si accorse di questo e disse loro: «Perché discutete che non avete pane? Non capite...

Continua

Se non apri gli occhi non vedrai mai la luce che chiedi!

17 Febbraio 2019


Se non apri gli occhi non vedrai mai la luce che chiedi! – Lunedì della VI settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 4,1-15.25   Sal 49   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 8,11-13) Perché questa generazione chiede un segno?   In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno». Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l’altra riva. Nel deserto era avvenuto non...

Continua

Il Povero è il sorriso di Dio

17 Febbraio 2019


Il povero è il sorriso di Dio – VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO(ANNO C) Ger 17,5-8  Sal 1   1Cor 15,12.16-20   + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 6,17.20-26) Beati i poveri. Guai a voi, ricchi.   In quel tempo, Gesù, disceso con i Dodici, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne. Ed egli, alzàti gli occhi verso i suoi discepoli, diceva: «Beati voi, poveri, perché vostro è il regno di Dio. Beati voi, che ora avete fame, perché sarete...

Continua

Esercizio di risoluzione del problema

16 Febbraio 2019


Esercizio di risoluzione del problema – Sabato della V settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 3,9-24  Sal 89 + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 8,1-10) Mangiarono a sazietà. In quei giorni, poiché vi era di nuovo molta folla e non avevano da mangiare, Gesù chiamò a sé i discepoli e disse loro: «Sento compassione per la folla; ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle loro case, verranno meno lungo il cammino; e alcuni di loro sono venuti da lontano». Gli risposero i suoi discepoli: «Come riuscire a sfamarli di pane qui, in...

Continua

Da un cuore che sa ascoltare nascono parole di libertà non parole in libertà

15 Febbraio 2019


Da un cuore che sa ascoltare nascono parole di libertà non parole in libertà – Venerdì della V settimana del Tempo Ordinario(Anno dispari) Gen 3,1-8  Sal 31   + Dal Vangelo secondo Marco(Mc 7,31-37) Fa udire i sordi e fa parlare i muti.   In quel tempo, Gesù, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidòne, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli. Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso...

Continua

L’amabilità rende l’Amore possibile in mondo impossibile

13 Febbraio 2019


L’amabilità rende l’Amore possibile in mondo impossibile – SANTI CIRILLO E METODIO At 13,46-49  Sal 116   + Dal Vangelo secondo Luca(Lc 10,1-9) La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai.   In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non...

Continua