Quaresima 2020

La vera bestemmia non è dirci figli di Dio, ma rifiutare di credere che Dio ci ami e ci salvi – Venerdì della V settimana di Quaresima

3 Aprile 2020


Venerdì della V settimana di Quaresima Ger 20,10-13   Sal 17   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 10,31-42) Cercavano di catturarlo, ma egli sfuggì dalle loro mani. In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi?». Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per una bestemmia: perché tu, che sei uomo, ti fai Dio».  Disse loro Gesù: «Non è forse scritto nella vostra Legge: “Io ho detto: voi siete dèi”? Ora, se essa ha chiamato dèi...

Continua

Benedetti e benedicenti – Giovedì della V settimana di Quaresima

2 Aprile 2020


Giovedì della V settimana di Quaresima Gen 17,3-9   Sal 104   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,51-59) Abramo, vostro padre, esultò nella speranza di vedere il mio giorno. In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «In verità, in verità io vi dico: “Se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno”». Gli dissero allora i Giudei: «Ora sappiamo che sei indemoniato. Abramo è morto, come anche i profeti, e tu dici: “Se uno osserva la mia parola, non sperimenterà la morte in eterno”. Sei tu più grande del nostro padre Abramo, che è morto? Anche i profeti sono morti....

Continua

Quando possiamo dirci veramente cristiani? – Mercoledì della V settimana di Quaresima

1 Aprile 2020


Mercoledì della V settimana di Quaresima Dn 3,14-20.46-50.91-92.95   Dn 3,52-56   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,31-42) Se il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero. In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che gli avevano creduto: «Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». Gli risposero: «Noi siamo discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi dire: “Diventerete liberi”?».  Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora, lo schiavo non resta per sempre nella...

Continua

La Carità fraterna è il segno luminoso nel mondo avvolto dalle tenebre della paura – Martedì della V settimana di Quaresima

31 Marzo 2020


Martedì della V settimana di Quaresima Nm 21,4-9   Sal 101   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,21-30) Avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che Io Sono. In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire». Dicevano allora i Giudei: «Vuole forse uccidersi, dal momento che dice: “Dove vado io, voi non potete venire”?».  E diceva loro: «Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se...

Continua

La carezza dello Spirito – Lunedì della V settimana di Quaresima

30 Marzo 2020


Lunedì della V settimana di Quaresima (Anno A) Dn 13,1-9.15-17.19-30.33-62   Sal 22    + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 8,1-11) Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei. In quel tempo, Gesù si avviò verso il monte degli Ulivi. Ma al mattino si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui. Ed egli sedette e si mise a insegnare loro.  Allora gli scribi e i farisei gli condussero una donna sorpresa in adultèrio, la posero in mezzo e gli dissero: «Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adultèrio. Ora Mosè, nella Legge,...

Continua

Risorgere è passare dall’essere abitanti di un sepolcro all’essere abitati dallo Spirito di Dio – V DOMENICA DI QUARESIMA (ANNO A)

29 Marzo 2020


  V DOMENICA DI QUARESIMA (ANNO A) Ez 37,12-14   Sal 129   Rm 8,8-11    + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 11,1-45) Io sono la risurrezione e la vita In quel tempo, un certo Lazzaro di Betània, il villaggio di Maria e di Marta sua sorella, era malato. Maria era quella che cosparse di profumo il Signore e gli asciugò i piedi con i suoi capelli; suo fratello Lazzaro era malato. Le sorelle mandarono dunque a dire a Gesù: «Signore, ecco, colui che tu ami è malato». All’udire questo, Gesù disse: «Questa malattia non porterà alla morte, ma è per la gloria di Dio,...

Continua

La potenza del silenzio – Sabato della IV settimana di Quaresima

28 Marzo 2020


Sabato della IV settimana di Quaresima Ger 11,18-20   Sal 7   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 7,40-53) Il Cristo viene forse dalla Galilea? In quel tempo, all’udire le parole di Gesù, alcuni fra la gente dicevano: «Costui è davvero il profeta!». Altri dicevano: «Costui è il Cristo!». Altri invece dicevano: «Il Cristo viene forse dalla Galilea? Non dice la Scrittura: “Dalla stirpe di Davide e da Betlemme, il villaggio di Davide, verrà il Cristo”?». E tra la gente nacque un dissenso riguardo a lui.  Alcuni di loro volevano arrestarlo, ma nessuno mise le mani su di lui. Le guardie tornarono quindi dai...

Continua

La solidarietà è l’autocertificazione di essere dalla parte della Verità – Venerdì della IV settimana di Quaresima

27 Marzo 2020


Venerdì della IV settimana di Quaresima Sap 2,1.12-22   Sal 33   + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 7,1-2.10.25-30) Cercavano di arrestare Gesù, ma non era ancora giunta la sua ora. In quel tempo, Gesù se ne andava per la Galilea; infatti non voleva più percorrere la Giudea, perché i Giudei cercavano di ucciderlo. Si avvicinava intanto la festa dei Giudei, quella delle Capanne. Quando i suoi fratelli salirono per la festa, vi salì anche lui: non apertamente, ma quasi di nascosto. Alcuni abitanti di Gerusalemme dicevano: «Non è costui quello che cercano di uccidere? Ecco, egli parla liberamente, eppure non gli dicono...

Continua

La lingua che mormora sega il ramo sul quale si è seduti – Giovedì della IV settimana di Quaresima

26 Marzo 2020


Giovedì della IV settimana di Quaresima Es 32,7-14   Sal 105  + Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 5,31-47) Vi è già chi vi accusa: Mosè, nel quale riponete la vostra speranza In quel tempo, Gesù disse ai Giudei:  «Se fossi io a testimoniare di me stesso, la mia testimonianza non sarebbe vera. C’è un altro che dà testimonianza di me, e so che la testimonianza che egli dà di me è vera.  Voi avete inviato dei messaggeri a Giovanni ed egli ha dato testimonianza alla verità. Io non ricevo testimonianza da un uomo; ma vi dico queste cose perché siate salvati. Egli era...

Continua

Farsi avanti: quando il desiderio diventa servizio – ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE

25 Marzo 2020


ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE Is 7,10-14; 8,10   Sal 39   Eb 10,4-10    + Dal Vangelo secondo Luca (Lc 1,26-38) Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce. In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso...

Continua